Guida del franchising

Che cos´é Franchise/ Franchising?

Quali costi deve affrontare il franchisee?


Il franchisee deve affrontare costi nel franchising:

  • La fee d’ingresso nel franchising
    Generalmente, all’avvio del franchising, il franchisee deve affrontare il pagamento di una fee d’ingresso. Si tratta di una somma forfettaria, sostenuta una sola volta, con la quale si vuole compensare, principalmente, la prestazione anticipata del franchisor per l’istituzione del marchio, la notorietà e lo sviluppo del sistema. L’ammontare della fee d’ingresso dipende dagli investimenti effettuati, dal know-how messo a disposizione (incluso i diritti commerciali di marchio) e dall’insieme delle prestazioni da fornire al franchisee prima dell’avvio dell’attività. Le prestazioni che vengono fornite spesso in questo contesto sono la consulenza sull’ubicazione dell’attività, la pianificazione dell’arredamento, il calcolo della redditività, la formazione e la pubblicità nella fase d’avvio.

  • Le royalties / i diritti di licenza nel franchising
    Con le royalties o i diritti di licenza si vogliono compensare i molteplici servizi prestati dalla centrale del sistema nella fase successiva all’avvio dell’attività da parte del franchisee. I servizi che vengono forniti in questo contesto sono gli aiuti nel finanziamento, gli aiuti nella gestione e le attività di formazione. La maggior parte dei franchisor preferisce percepire le royalties in una percentuale del giro d’affari, invece di un canone fisso, per sottolineare il fatto che il proprio reddito dipende dal successo del suo partner. Come base per il calcolo della royality mensile, i cui margini di fluttuazione sono ampi, viene spesso scelto il fatturato più concretamente raggiungibile da contratto.

  • Fee pubblicitarie nel franchising
    Fee pubblicitarie vengono spesso regolate separatamente. I costi per i provvedimenti di marketing possono essere inclusi nelle royalties oppure possono essere riscossi separatamente attraverso una fee pubblicitaria. In quest’ultimo caso prevale la partecipazione in percentuale sul fatturato netto o un pool pubblicitario, invece di una regolare somma forfettaria.

    In cambio della riscossione della fee pubblicitaria da parte della centrale del sistema il franchisee può chiedere delle prove concrete. Informatevi sulle spese pubblicitarie che da contratto vi verranno richieste nella vostra zona contrattuale e sulle spese pubblicitarie che affronterà, invece, il franchisor.
    Se, per esempio, tutti i franchisee pagano in un fondo pubblicitario comune, il contributo pubblicitario verrà usato generalmente per la pubblicità del sistema. Badate alla possibilità di decidere e di controllare l’utilizzo di questi mezzi.

  • Altri costi nel franchising
    Ci possono essere anche altri costi che il franchisee potrà affrontare. Questi costi variano da sistema a sistema:

    La percentuale per il supporto garantito dalla centrale (formazione, assistenza, acquisto, etc.), è in genere compresa nella royalty.

    Se sussistono delle condizioni e dei legami particolari per l’acquisto di determinate merci, gli accordi prevedono maggiorazioni sul prezzo di acquisto. Queste maggiorazioni vengono riscosse o addizionalmente o invece delle royalties. I franchisor è tenuto a comunicare al franchisee questi tipi di maggiorazioni, così come eventuali rimborsi ai fornitori.

« Tutti i temi sulla guida all´affiliazione

« Tutti gli articoli sul tema "Che cos´é Franchise/ Franchising?"

Cerca il Marchio

Affiliazione - Catalogo
Franchising Automobile
Franchising d'Alimentari
Franchising del Tempo Libero e dei Viaggi
Franchising di Bellezza, Salute e Sport
Franchising di Burotica, Informatica e Telefonia
Franchising di Mobili e Decorazione
Franchising di Moda e Abbigliamento
Franchising di Servizi alla Persona
Franchising di Servizi alle Imprese
Franchising di Servizi per la Casa e per l'Edilizia
Franchising Hotel e Ristorazione
Franchising Vari