Guida del franchising

Perché diventare ditta affiliante?

Permette al Vostro prodotto di espandere


Sempre più imprese devono confrontarsi con i limiti delle tradizionali vie di distribuzione. L’istituzione di una propria rete di distribuzione potrebbe rappresentare una soluzione. Un sistema di filiali o un team di personale esterno richiede risorse, che le imprese giovani non hanno. Inoltre, aumentano i costi fissi e con ciò il rischio imprenditoriale. Un’ottima alternativa, in casi del genere, è data dal franchising di distribuzione:

I vantaggi del franchising di distribuzione
Includendo imprenditori autonomi nella rete di distribuzione, il franchisor non deve mettere a disposizione capitale proprio per gli investimenti sul luogo. Al tempo stesso il franchisee mette a disposizione il suo lavoro e si assume parte del rischio economico. Ma il franchising di distribuzione presenta anche altri vantaggi:

  • La motivazione al POS a confronto delle filiali è alta, perché si assume il franchisee le responsabilità imprenditoriali. Le nostre esperienze dimostrano un aumento del fatturato del 10-15% dopo la trasformazione delle filiali in aziende in franchising.
  • La guida accurata da parte della centrale del sistema permette un’applicazione del concetto di marketing.
  • che è univoco per l’intero sistema – uguale per tutti i punti vendita. Esistono delle direttive chiare per quanto concerne l’arredamento del punto vendita, la presentazione di ogni singolo prodotto al POS e l’organizzazione dei processi di vendita.
  • La specializzazione dei punti vendita sui prodotti del franchisor rafforza la competenza nei rapporti con i clienti. E più un prodotto necessità spiegazioni, più importante risulta essere la competenza.
  • Grazie al design ed alla presentazione univoca la clientela riconosce i punti vendita anche nelle altre città. Considerando la crescente mobilità del cliente, ciò rappresenta un fattore di competizione.
  • I sistemi di franchising garantiscono un profitto duraturo, ammesso che siano basati sul beneficio reciproco dei partner e che sappiano riconoscere ed elaborare in tempo i segnali dati dal mercato.
  • Le aziende in franchising rappresentano per il franchisor uno strategico potenziale di vendita. Grazie alle direttive di collaborazione contenute nel contratto di franchising e nel manuale operativo l’andamento degli ordini è più prevedibili rispetto al commercio al dettaglio ed all’ingrosso autonomo.
  • Le direttive e i meccanismi di controllo da parte del sistema garantiscono un livello di qualità costante per quanto riguarda il trattamento della clientela. Nonostante il sistema operi a livello sovra regionale, l’interlocutore competente è sempre presente nel mercato locale. Spesso provengono dalla regione stessa. Ed i grandi clienti possono trovare sempre un interlocutore, quando ne hanno bisogno.
  • La rete delle aziende gestite dai franchisee rappresenta una fonte di informazioni attuali sul mercato e di consigli su come migliorare. Per poter utilizzare efficacemente questa fonte è necessario l’esistenza di strumenti di comunicazione e di proposte all’interno del sistema.

Per poter istituire un sistema di franchising è necessario non entrare in contrasto con le tradizionali vie di distribuzione. Un sistema di franchising non deve metterli in pericolo, per non rischiare che l’impresa non crolli durante la fase iniziale di istituzione. Viceversa i sistemi di franchising devono essere tutelati dalla concorrenza degli altri canali di vendita. Una tale concorrenza danneggerebbe la “corporate identity” del sistema ed annacquerebbe i diritti territoriali dei franchisee.
 
Per la commercializzazione dei prodotti è necessario un tipo di impresa innovativa, come un commercio al dettaglio, un sistema di shop-in-shop o un sistema di commercializzazione in trasferta. Le aspettative di profitto,  le possibilità ed i rischi che derivano dal tipo di impresa scelto devono essere adeguati e calcolabili per il futuro franchisee. Devono essere dimostrati da almeno un’impresa pilota e dai risultati di imprese in franchising già esistenti. Il franchisor deve possedere i diritti di tutela dei marchi da lui utilizzati e deve mettere a disposizione le risorse necessarie all’istituzione del sistema.

(Fonte: Jens Syring, consulente aziendale)

« Tutti i temi sulla guida all´affiliazione

« Tutti gli articoli sul tema "Perché diventare ditta affiliante?"

Cerca il Marchio

Affiliazione - Catalogo
Franchising Automobile
Franchising d'Alimentari
Franchising del Tempo Libero e dei Viaggi
Franchising di Bellezza, Salute e Sport
Franchising di Burotica, Informatica e Telefonia
Franchising di Mobili e Decorazione
Franchising di Moda e Abbigliamento
Franchising di Servizi alla Persona
Franchising di Servizi alle Imprese
Franchising di Servizi per la Casa e per l'Edilizia
Franchising Hotel e Ristorazione
Franchising Vari