Guida del franchising

Come procede l´espansione internazionale delle reti di agenzie in affiliazione?

Come avviene l’espansione del franchising a livello internazionale?


Negli ultimi anni si può notare un trend a favore di un’internazionalizzazione dei sistemi di franchising. Una strategia di internazionalizzazione mirata può sicuramente contribuire all’espansione dell’intero sistema. In questo modo si aumentano le possibilità dei sistemi di franchising di affermarsi sul proprio mercato – nonostante la crescente concorrenza internazionale – e di sfruttare il potenziale di altri mercati. In caso di successo non solo si avranno vantaggi economici, ma anche una maggiore sicurezza in caso di crolli economici nel paese d’origine del sistema. I vantaggi di un franchising internazionale sono numerosi per il singolo franchisee. Potrà usufruire di un marchio conosciuto a livello internazione, supportato da un marketing che tocca vaste zone, e spesso anche di condizioni di acquisto vantaggiose. Ma si devono tenere in conto fattori, quali

La base economica per l’espansione internazionale
Una strategia di internazionalizzazione di successo prevede il supporto di una base economica e personale consolidata nel paese di origine del sistema di franchising. A causa delle diversità presenti nei mercati europei, ai sistemi risulta difficile raggiungere una base economica adeguata, che possa essere utilizzata come trampolino di lancio per la globalizzazione e l’espansione verso mercati più lontani.

Una quantità sufficiente di informazioni per l’espansione internazionale
Agire troppo velocemente nel processo di internazionalizzazione di un sistema di franchising può risultare nocivo. È necessario sviluppare una strategia ben studiata e mirata. La scelta ed il ranking di priorità dei paesi target richiedono un lavoro intenso. Si devono ben conoscere le leggi e la politica interna di ciascun paese. Delle leggi svantaggiose contenute nel diritto societario, nel diritto concorrenziale, nel diritto tributario, nel diritto del lavoro o nel diritto contrattuale, possono mettere in discussione il successo del sistema. Anche la discriminazione di imprese o di azionisti stranieri da parte del Governo del paese target può avere effetti negativi sull’istituzione del sistema all’estero. Misure restrittive nella concessione di permessi o controlli severi della valuta hanno fanno passare a molte imprese la voglia di espandere a livello internazionale.

Qualificazione del personale per l’espansione internazionale
L’impresa non solo deve disporre delle risorse finanziare necessarie, ma deve anche mettere a disposizione del personale qualificato per l’internazionalizzazione. Si devono trovare dirigenti, che si occuperanno esclusivamente degli affari esteri, con la conoscenza dei settori internazionali, delle lingue e delle mentalità dei paesi nei quali si vuole espandere. La maggior parte degli insuccessi è dovuta all’assenza di una di queste condizioni necessarie.

Necessità di adattabilità per l’espansione internazionale
In genere le idee sviluppate in un determinato paese si possono trasferire, apportando qualche modifica, agli altri paesi. Anche all’estero risulta importante e determinante l’istituzione di un’impresa pilota. Per garantire la sopravvivenza dell’impresa, il pacchetto di prestazioni dell’impresa deve corrispondere alle esigenze del paese ed al suo contesto culturale. A tale scopo è necessario l’esame del contenuto e la traduzione del manuale operativo, del materiale pubblicitario e delle istruzioni di formazione.

Difficile ricerca dei partner per l’espansione internazionale
La scelta di partner stranieri risulta spesso difficile per i franchisor. Ciò è spesso dovuto all’ambiente sconosciuto ed alla differente mentalità. Molti franchisor non si sentono pronti ad creare filiali ed a concedere licenze all’estero. La creazione di joint ventures con imprese internazionali affermate rappresenterebbe un’alternativa, ma il franchisor deve affrontare una parte dei costi e dei rischi. Inoltre, lo scioglimento di queste joint ventures risulta spesso complicato e costoso. Se i franchisor decidono di avviare l’internazionalizzazione, lo fanno prevalentemente con il sistema del master-franchising. La fitta rete di comunicazione garantisce vie decisionali rapide, indipendentemente dalla grandezza o dall’estensione del sistema.

Le conseguenze di un insuccesso per l’espansione internazionale
L’espansione in altri paesi non è affatto semplice. Molte imprese che nel loro paese di origine si erano affermate con successo, hanno pagato caro il tentativo di espansione. Anche se le perdite economiche sono limitate, il franchisor deve fare i conti con i danni all’immagine che potranno avere ripercussioni anche nel paese d’origine.

« Tutti i temi sulla guida all´affiliazione

« Tutti gli articoli sul tema "Come procede l´espansione internazionale delle reti di agenzie in affiliazione?"

Cerca il Marchio

Affiliazione - Catalogo
Franchising Automobile
Franchising d'Alimentari
Franchising del Tempo Libero e dei Viaggi
Franchising di Bellezza, Salute e Sport
Franchising di Burotica, Informatica e Telefonia
Franchising di Mobili e Decorazione
Franchising di Moda e Abbigliamento
Franchising di Servizi alla Persona
Franchising di Servizi alle Imprese
Franchising di Servizi per la Casa e per l'Edilizia
Franchising Hotel e Ristorazione
Franchising Vari