Guida del franchising

Leggi e contratti

Com’è strutturato un contratto di franchising?


Il contratto di franchising rappresenta la base giuridica per la collaborazione fra franchisor e franchisee, stabilendone i diritti e doveri reciproci. I punti principali di tutti i contratti di franchising sono:

Preambolo nel franchising
Il preambolo contiene le basi del sistema di franchising, i requisiti e gli scopi economici del contratto. Descrive il settore d’attività del sistema, elementi dell’attività imprenditoriale e gli obiettivi che il franchisor vuole raggiungere assieme ai suoi partner. A volte nel preambolo viene anche sottolineato il fatto che ai franchisee è stata data la possibilità di familiarizzare con il sistema e di far esaminare il contratto da un avvocato specializzato in franchising.

Oggetto del contratto nel franchising
La parte riguardante l’oggetto del contratto regola il contenuto e l’ampiezza delle concessioni del sistema di franchising, l’ubicazione, la delimitazione territoriale della zona stabilita da contratto e la possibilità di usufruire i diritti trasferiti.  In particolare contiene la descrizione dei diritti commerciali di marchio, registrati a nome del franchisor e dei quali dovrebbe esserci una copia allegata al contratto. Sotto questo punto verrà stabilito, inoltre, che il franchisor ha il diritto esclusivo dell’identificazione del sistema (ragione sociale, marchio aziendale, risorse) e che il franchisee dovrà supportare il franchisor nel mantenere questi diritti. Il know-how del sistema viene spiegato dettagliatamente nel regolamento generale di esenzione. Faranno parte del know-how del sistema anche le innovazioni ed i miglioramenti che sono stati sviluppati dal franchisee durante la sua attività.

Situazione legale nel franchising
Franchisor e franchisee sono degli imprenditori autonomi senza nessuna dipendenza reciproca. Il franchisee agisce per conto ed in nome proprio. Il franchisor non ha un potere direttivo generale. Nonostante le limitazioni poste dal sistema i franchisee sono considerati imprenditori autonomi dal punto di vista giuridico.

Responsabilità nel franchising
Ogni parte si assume la completa responsabilità per l’adempimento dei propri doveri. Ciò viene stabilito dal franchisor attraverso la clausola di limitazione della responsabilità o dettando al franchisee quale forma sociale scegliere. La parte del contratto che descrive gli obblighi del franchisor enumera in maniera dettagliata le parti del pacchetto delle prestazioni, ma anche eventuali prestazioni addizionali, che saranno a pagamento. Dovrebbe anche essere apportato la consegna del manuale operativo. Le dichiarazioni fatte dal franchisor nel materiale pubblicitario sono da confrontarsi con le dichiarazioni contenute nel contratto.

Doveri del franchisee nel franchising
Questa parte del contratto enumera dettagliatamente tutti i doveri del franchisee nei confronti del franchisor. Il franchisee ha il diritto ed il dovere da contratto di usufruire del pacchetto di prestazioni del franchisor. Il suo contributo sta nella fornitura di lavoro, capitale ed informazioni. Ha il dovere di mantenere la segretezza sul know-how dell’azienda anche dopo il termine del contratto e deve sottostare al divieto di concorrenza almeno per tutta la durata del contratto.

Esercizio dell’attività nel franchising
Sotto questo punto sono riassunte le norme concernenti il locale commerciale del franchisee. Contiene una concretizzazione dell’ubicazione, le direttive per l’arredamento del locale, potere direttivo e diritto di controllo da parte del franchisor e l’obbligo da parte del franchisee di mantenere determinate direttive all’apertura e per tutta la durata dell’attivitá.

Retribuzione nel franchising
Le fee d’ingresso e le royalties vengono stabilite da contratto come controprestazione all’know-how, all’utilizzo dei marchi e dei diritti commerciali di marchio, alla cessazione di diritti ed al supporto messo a disposizione dal franchisor nella fase di start-up e per tutta la durata del contratto. La retribuzione consiste in un pagamento unico delle fee d’ingresso e nel pagamento periodico di royalties. In alcuni casi le royalties sono sostituite o addizionate da prezzi più elevati della merce da acquistare. Un’altra spesa che il franchisee deve affrontare è la fee pubblicitaria, con la quale la centrale del sistema realizza il marketing centralizzato.

Durata del contratto nel franchising
I contratti di franchising in genere vengono stipulati per periodi limitati di 5 o 10 anni. Ma è anche possibile una durata che va dai 10 ai 20 anni. La durata del contratto dipende da fattori quali il settore dell’attività, il tipo di prodotto o servizio offerto, scelta del partner e dalla filosofia aziendale del franchisor. La durata dell’accordo deve permettere al franchisee l’ammortizzazione dei costi iniziali e gli si deve dare la possibilità di prorogare il contratto.

Termine del contratto nel franchising
Un contratto di franchising può terminare per scadenza della durata o, anticipatamente, per disdetta o per scioglimento. Nel caso di una dichiarazione di volontà unilaterale, si deve distinguere tra una disdetta ordinaria o straordinaria. In caso di grave malattia o decesso del franchisee si può attuare uno scioglimento anticipato del contratto oppureil trasferimento del contratto a terzi.

Conseguenze del termine del contratto nel franchising
È importante garantire una regolamentazione leale anche della fase conclusiva del contratto di franchising. Il contratto dovrebbe quindi prevedere il ritiro della merce non venduta ed il ritiro del materiale pubblicitario ancora attuale da parte del franchisor e la restituzione dei manuali operativi  e delle documentazioni aziendali da parte del franchisee. Si deve considerare anche un eventuale divieto di concorrenza valido accompagnato da una condizione di risarcimento e in atto separato. Con la fine del contratto il franchisee perde tutti i diritti, indipendentemente dal motivo per cui il contratto è terminato. Deve quindi astenersi da tutto quello che potrebbe dare l’impressione che faccia ancora parte del sistema.

Revoca nel franchising
Se il futuro franchisee non si è presentato come commerciante, in Germania sottosta alle norme del C.C. tedesco. Secondo tali norme, nel caso di obblighi di acquisto o di accordi di prestito un contratto di franchsing deve contenere una corretta informazione. E deve contenere l’indicazione che il franchisee può revocare, in forma scritta e senza indicazioni di motivi, la sua dichiarazione di accettazione  entro due settimane – calcolate dal giorno della consegna del contratto firmato.

Se l’informazione sulla possibilità di revoca non ha luogo ed il franchisee decide di ritirarsi dall’accordo entro un anno dalla stipulazione, il contratto verrà considerato nullo dall’inizio.

Clausole finali nel franchising
Alla fine del contratto sono riassunte le condizioni generali di contratto, la validità del contratto in caso in cui singole norme non risultino valide, la completezza del contratto, l’esigenza della forma scritta, foro competente ed il diritto applicabile.

Allegati nel franchising
Accordi di franchising sono spesso accompagnate da allegati. Gli allegati più importanti sono sicuramente i manuali aziendali e le direttive d’impresa, nei quali sono documentati in maniera standardizzata  e comprensibile il know-how e l’esperienza del franchisor. Prima di stipulare il contratto il franchisee dovrebbe avere la possibilità di visionare questi documenti.  Un franchisor responsabile farà firmare all’interessato un accordo di segretezza, prima di permettergli la visione della documentazione per proteggere il suo sistema ed i franchisee già attivi per il sistema.

« Tutti i temi sulla guida all´affiliazione

« Tutti gli articoli sul tema "Leggi e contratti"

Cerca il Marchio

Affiliazione - Catalogo
Franchising Automobile
Franchising d'Alimentari
Franchising del Tempo Libero e dei Viaggi
Franchising di Bellezza, Salute e Sport
Franchising di Burotica, Informatica e Telefonia
Franchising di Mobili e Decorazione
Franchising di Moda e Abbigliamento
Franchising di Servizi alla Persona
Franchising di Servizi alle Imprese
Franchising di Servizi per la Casa e per l'Edilizia
Franchising Hotel e Ristorazione
Franchising Vari